Passeggiate con le ciaspole

Un’escursione con le ciaspole (racchette da neve) è un’esperienza unica, che riporta chi la vive a rivivere sensazioni del passato, quando la gente di montagna le usava per spostarsi in inverno, in occasione delle abbondanti nevicate.  Oggigiorno le ciaspole consentono di vivere la natura in una tranquillità unica, a contatto con i maestosi abeti e cirmoli di Passo Lavazè, alla ricerca di tracce di animali selvatici, godendo dei panorami sul Catinaccio, Latemar e verso il Corno Bianco e Nero da prospettive sempre nuove.

Questo sport è adatto a tutti e non richiede molto sforzo. Grazie alla superficie più ampia rispetto alle normali 'scarpe invernali', si sprofonda molto meno nella neve si risparmia energia per coprire distanze maggiori. Perché non provare? Si può scegliere di muoversi autonomamente su otto percorsi tracciati e ben segnalati  oppure scegliere escursioni organizzate. L’attrezzatura si trova a noleggio direttamente al Passo di Lavazè – presso Vuerich Shop – mentre la Scuola di Sci Fondo offre il servizio di accompagnamento per singoli e gruppi su itinerari diversi.

Passeggiata Pala Santa

Dati tecnici:
  • Lunghezza (andata e ritorno): 3,0 km
  • Altitudine massima: 1931 m
  • Altitudine minima: 1810 m
  • Dislivello in salita: 189 m
  • Tempo di percorrenza: 1:30 ore

Interessante percorso ad anello che attraversa i boschi a ridosso della Pala Santa, con vista verso il Corno Bianco, Nero e le Alpi Alto Atesine. Si parte dal Passo Lavazè all’altezza del Parco giochi Greta & Gummer, si costeggia la Malga Daiano, quindi si prende il sentiero 9 – direzione Pampeago. Si prosegue nel bosco fino oltre due opere di presa acquedottistiche, quindi – seguendo apposita segnaletica – si gira verso destra, proseguendo per un tratto di leggero saliscendi fino a che si arriva nei prati a monte del Passo di Lavazè. Si scende quindi lungo il tracciato a curve fino al punto di partenza.

Percorso val Lubie

Dati tecnici:
  • Lunghezza (andata e ritorno): 4,0 km
  • Altitudine massima: 1860 m
  • Altitudine minima: 1815 m
  • Dislivello in salita: 60 m
  • Tempo di percorrenza: 2:00 ore

Percorso andata e ritorno che si snoda quasi esclusivamente in bosco, su una strada forestale. Partenza all’altezza dell’ultima delle villette a sinistra della statale in direzione Passo Oclini, (quella con il dipinto dell’aquila); si attraversa la pista fondo e ci si addentra nel bosco sul tracciato segnalato (Tour 224); quindi con percorso in piano o leggera discesa dopo circa 2 km si arriva alla baita di montagna “Le Val” dove ci si può fermare per riposare al sole godendo del silenzio di questi luoghi. Il ritorno avviene sul medesimo tracciato.

Da passo Lavazé a malga Ora / Auerleger

Dati tecnici:
  • Lunghezza (andata e ritorno): 5,7 km
  • Altitudine massima: 1870 m
  • Altitudine minima: 1815 m
  • Dislivello in salita: 50 m
  • Tempo di percorrenza: 45 min

Itinerario facile, da percorrere con scarponcini da neve anche con bambini, con partenza in fondo al piazzale adiacente all’Albergo Bucaneve, in leggera salita costeggiando la statale verso Oclini, e che si addentra poi nel bosco appena dopo il Ristorante Malga Varena. Arrivo alla Malga Ora dopo circa 2,5 km di passeggiata opportunamente segnalata dove è possibile gustare le specialità tradizionali altoatesine, preparate con passione dalla famiglia Gurndin.

Da passo Lavazé a malga Costa / Liegalm

Dati tecnici:
  • Lunghezza (andata e ritorno): 5,0 km
  • Altitudine massima: 1815 m
  • Altitudine minima: 1750 m
  • Dislivello in salita: 60 m
  • Tempo di percorrenza: 45 min

Itinerario facile, da percorrere con scarponcini da neve anche con bambini, con partenza in fondo al piazzale adiacente all’Albergo Bucaneve, attraversando la pista fondo in due tratti, quindi addentrandosi nel bosco seguendo l’apposita segnaletica. All’arrivo il bosco si apre e compare la magnifica radura con vista sul Catinaccio e sul Latemar dove al centro si trova la Malga Costa, dove è fortemente consigliata una sosta per assaggiare dolci e specialità di Benjamin e Angelika.

Da Malga Ora a Capanna Nuova / Neuhütte

Dati tecnici:
  • Lunghezza (andata e ritorno): 9.6 km
  • Altitudine massima: 2000 m
  • Altitudine minima: 1870 m
  • Dislivello in salita: 130 m
  • Tempo di percorrenza: 2:30 ore

Giro ad anello con partenza dalla Malga Ora, leggera salita fino al Passo Oclini , quindi si gira verso destra ai piedi del Corno Bianco, lungo un tracciato aperto con magnifica vista su Catinaccio e Latemar e si prosegue alla medesima quota, per circa 4 Km fino a vedere il punto di ristoro Capanna nuova - Neuhütte. Si inverte quindi il senso di marcia, ritornando alla Malga Ora ad una quota leggermente inferiore a quella dell’andata, sempre con percorso con leggeri saliscendi.

Da Malga Ora al Corno Bianco

Dati tecnici:
  • Lunghezza (andata e ritorno): 4.3 km
  • Altitudine massima: 2000 m
  • Altitudine minima: 1870 m
  • Dislivello in salita: 130 m
  • Tempo di percorrenza: 1:30 ore

Giro ad anello con partenza dalla Malga Ora, leggera salita fino al Passo Oclini , quindi si gira verso destra ai piedi del Corno Bianco, lungo un tracciato aperto con magnifica vista su Catinaccio e Latemar. Dopo circa 1,5 km si gira ancora verso destra, scendendo lungo i prati e quindi invertendo il senso di marcia si rientra alla Malga Ora. Il

Da Malga Ora a Isihütte

Dati tecnici:
  • Lunghezza (andata e ritorno): 6,0 km
  • Altitudine massima: 2000
  • Altitudine minima: 1870
  • Dislivello in salita: 130
  • Tempo di percorrenza: 2:30 ore

Itinerario facile da percorrere con scarponcini da neve, ad anello con partenza dalla Malga Ora, leggera salita fino al Passo Oclini , quindi percorso in piano e leggera discesa ai piedi del Corno Bianco, oltrepassando la Malga Corandin – Gurndin e fino alla baita Isihütte, dove è possibile fermarsi per una golosa merenda . Con leggera salita si risale quindi fino al Passo Oclini e si rientra in discesa alla Malga Ora.

Piste

80 km di piste fondo in altura di diversi gradi di difficoltà, perfettamente trattate da personale specializzato con attrezzature qualificate.

Parco giochi

Vacanze sulla neve con bambini: di certo un’occasione di divertimento e relax per tutta la famiglia, nel parco giochi Greta & Gummer: neve, giochi, tubby, bob e tanto..e tante risate!

Servizi

Parcheggi gratuiti, spogliatoi e doccia, sala per premiazioni o iniziative, noleggio sci ed attrezzature - vendita abbigliamento tecnico - sciolinatura ed improntatura solette…